Che Carpi sei?

Un progetto nuovo, un modo diverso di intendere la fotografia.
Questo progetto vuole essere una dedica discreta a chi rende unica la città che più amo…. Carpi

Che Carpi sei? è un progetto fotografico in fase di realizzazione studiato per raccontare i cittadini carpigiani nel loro quotidiano.

Un modo diverso e insolito dai comuni schemi reportagistici .

Le cose migliori nella vita sono le più vicine: il respiro nelle narici, la luce nei tuoi occhi, i fiori ai tuoi piedi, gli incarichi nelle tue mani, il sentiero del bene proprio davanti a te. Allora non cercare di afferrare le stelle, ma svolgi le semplici cose della vita come vengono, sicuro che le funzioni quotidiane e il pane quotidiano sono le cose più dolci della vita.
cit: Robert Louis Stevenson

Un ritratto che ci vede tutti uguali nella nostra semplicità e dignità.
Un dono ricevuto e un dono da fare per creare unione con chi forse ancora non si conosce.
Una serie di scatti di un quotidiano che spesso non viene valorizzato

INterrogare l’abituale, in un momento in cui solo lo strardinario il sensazionale ha valore.
INterrogare l’abituale, per mostrare come il mondo che la maggior parte di noi vive quotidianamente.
INterrogare l’abituale, perché viviamo una società che ha bisogno di ricollegarsi con il mondo

Il progetto vuole diventare una mostra, un libro, un ricordo, un’esperienza, una scommessa, una conoscenza, una riconoscenza a chi come me crede ancora che il bello sia nella semplicità delle piccole cose.

Se vuoi maggiori informazioni per partecipare al progetto (PS… non costa nulla 🙂 compila questo form