Progetto sul ritratto

Io come la gente mi vede, io nella mia quotidianità, nel mio mondo sociale, quello che facciamo e non quello che siamo, faccio l’avvocato non sono un avvocato, faccio l’operaio non sono operaio non faccio neniente non sono niente.

Me nel privato come sono con amici, familiari e conoscenti stretti, quello che vivo tra le mura domestiche tra le mura amicali, un paio di jeans e una maglietta.

Medesimo nella mia “solitudine” come solo uno specchio mi vede nei momenti che sono solo con me medesimo libero di esprimere le mie emozioni senza ricevere giudizi.

Tre scatti che raccontano io me medesimo