Lo scopo del progetto:

è quello di rappresentare l’ambivalenza di quello che siamo. All’esterno ognuno di noi raffigura una maschera che rappresenta solo un’apparenza.

Uno scatto di Navarro della Miraglia

Scatto realizzato

Il livello emotivo ed emozionale invece raffigura nella molteplicità delle sue sfaccettature una persona diametralmente opposta.
Chi siamo per la gente e chi siamo realmente? Lo scopo principale del progetto è quello di farci porre delle domande sul nostro IO e su qual’è la nostra maschera, siamo il bianco o il nero?.
Quale è vero e quale è falso?
Chi rappresenta l’emotività e chi rappresenta la maschera?

Obiettivi

Obiettivo principale è quello di creare 12 scatti in grado di esaltare le emozioni dominanti di ogni individuo Soluzione Per rappresentare la follia è stata scelta una Location molto suggestiva, una stalla del 600 abbandonata.

La consapevolezza però che ognuno di noi ha nel sapere che potenzialmente ognuno di noi è….folle Gli scatti verranno indirizzati verso due modelle che fingeranno di essere l’una lo specchio dell’altra, in vari abbigliamenti dal molto vestito alla nudità velata rappresenteranno le emozioni che ognuno di noi prova quotidianamente:
la rabbia
la paura
la tristezza
la gioia
la sorpresa
l’attesa
l’accettazione
l’allegria
la vergogna
l’ansia
la rassegnazione
il perdono
la nostalgia

Una serie di shooting sono già stati realizzati, ma il progetto è ancora in fase di sviluppo, se vuoi partecipare al progetto ti invito a vedere i primi scatti al link: e di contattarmi attraverso il form oppure tramite mail a casting@navarrodellamiraglia.it